AmmazzateciTutti...altre due querele

Scritto da Ufficio di Presidenza

COMUNICATO STAMPA del 16.12.2006

Quando non si ha nulla da fare, ci si diletta a insultare e delegittimare a destra e a manca, rigorosamente senza straccio di fatti e prove, ma così liberamente opinioni (illazioni visto il caso), idee (?) che come diceva il signor G sono un po’ come i “coglioni”…ognuno ci ha i suoi...

E’ questo ormai AmmazzateciTutti, il forum di Aldo Pecora della sua famiglia e del suo manipolo di fans. Ogni tanto, con calma, qualche anno di ritardo, scoprono anche l’acqua calda, e allora denunciano, ciò che è già stato denunciato e condannato. Esempio perfetto: il caso Bova, e dei 27 indagati/imputati su 50 in Consiglio Regionale.

Le aspirazioni di fama e gloria, proprie della famiglia Pecora non hanno limiti e bisogna anche capirli, dopo aver tentato di cavalcare i Girotondi, appropriandosi di qualcosa che non era loro, hanno adottato il Live Motive dei saltimbanchi, tipico dell’oligarchia della nomenclatura politica italiana. Cambi di bandiera, non per fedeltà a principi o valori, ma per il solo fine di compiere il salto. Vittime permanenti di attacchi hacker, su tutta la rete familiare, che sono poi il sogno di tutte le vittime dei pirati informatici: ti attaccano ma non cancellano o distruggono niente, tanto da offrirti anche qui ribalta mediatica dopo la quale tutto ritorna a posto.

Non fa eccezione nemmeno la versione ufficiale della nascita del forum AmmazzateciTutti: 6 giorni e 6 notti di lavoro per la morte di un amico Franco Fortugno. Ma, la rete non sempre permette furberie: il forum di AmmazzateciTutti altro non è che  la copia, con il cambio di testata e di colore, del forum (già preparato e online) della Sinistra Giovanile di Reggio Calabria, realizzato proprio dal giovane Aldo con l’agenzia del Giovanni (il babbo). Infatti l’Aldo Pecora, che  con i cumpari che oggi scoprono che i DS calabresi non sono per nulla, come la Margherita del resto, stinchi di santo, era proprio dirigente della Sinistra Giovanile a un passo dall’esecutivo nazionale e solo quando questo passo lo fece qualcun’altra, saltò il fossato, e fondò i Giovani della Margherita di Polistena, lasciatecelo dire: dal marcio al putrido o viceversa (ad annovero lo abbiamo visto ammiccare con Storaker, preludio di un cambio?)

Ciclicamente se la prendono con qualcuno, sia esso il presidente del coordinamento antimafia fondato da Antonino Caponnetto , Adriana Musella, o una giovane militante, come fu qualcuno, dei DS, Annamaria Pancallo, o Elio Veltri  e noi “poveri” settentrionali, colpevoli di lesa maestà nel chiedere la pubblicazione dal 1 aprile  della famosa Relazione Basilone sulla ASL di Fortugno e della Laganà, indispensabile per capire il livello d’infiltrazione della ‘Ndrangheta e le ragioni dell’omicidio politico-affaristico del 16 ottobre 2005.

Ma l’ultimo scoop dal web, lasciatecelo dire è il massimo. Don Luigi Ciotti ha trovato il suo delfino, nel senso che non lo sa, ma AmmazzateciTutti si è proclamato tale. Così pubblicano, ieri 15 dicembre, un articolo “Ora basta”, dell’Arci di Genova del 11 luglio 2006, naturalmente omettendo: data, i commenti tutti contrari (allo stesso), la replica e dulcis in fundo le due querele conquistate dall’Arci. Un articolo pieno di illazione e falsità proprio come il loro stesso stile, senza fatti e senza prove; e che non tiene naturalmente conto che ad oggi chi ha innumerevoli procedimenti civili e penali aperti non è la Casa , ma proprio la Sms ARCI Perugina con l’Arci.  Come nuovi portavoce, sempre auto-proclamatisi, di Libera e del Don, certificano anche  le tappe della Carovana (Arci e non Libera), che quest’anno Libera non ha organizzato, come quella di Genova. Con questo naturalmente aumentano anche le querele, perché noi non le promettiamo le facciamo.

Certo è che se quella di Ammazzateci Tutti è la nuova antimafia, degnamente può affiancare la nuova commissione pro-mafia del Parlamento: parole, illazioni e uso personale e di parte dei sogni di cambiamento e della rabbia e sete di Giustizia. Se questo è, e il mondo mediatico lo avvalla perché è questo che aggrada il Potere, noi preferiamo essere spazzatura che dà fastidio perché (sic), è concreta.

Ufficio di Presidenza
Abbondanza Christian, Castiglion Simonetta, D’Agostino Enrico



Per chiarezza e complete informazioni vedere i seguenti link:


-    Il loro scoop "dal web" del 15.12

 

-    Ex Forum S.G. Calabria

-    Due siti dalla Rete di famiglia Centomovimenti, Polistena

-    Vari articoli del Pecora quale dirigente della Sinistra Giovanile - 1 - 2

-    L’articolo dell’Arci Genova e i commenti, dei lettori del sito Arci

-    Le repliche: sintetica, dettagliata e il comunicato

-    Tutta la storia  sulla Sms, con prove e fatti, e comunicato su invasione del 5/12

-    Richiesta comune con Elio Veltri sulla Relazione Asl 01 .04

-    Comunicato sul bannaggio di massa del 10.04

-    Tutto sulla Relazione Asl 9

-    Le risposte all’attacco ad Adriana Musella e Riferimenti - clicca qui, qui e qui

-    Il comunicato sulla Carovana non di Libera e su un fantomatico coordinamento

-    Il link alla pagina di Libera dove noi risultiamo e qualcun altro no

-    Le repliche ai post del 15.12 (da bannati non possiamo replicare nel Forum) - 1 - 2

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger