In breve. Le navi dei Messina tra affondamenti e attacchi "pirata"

Scritto da Ufficio di Presidenza

Linea MessinaLe navi dei Messina sono già state protagoniste delle inchieste sui traffici di rifiuti e di armi... per le famose "navi a perdere"... e di navi, la Messina, ne ha "perse" tante, come la Jolly Rosso, la Rubino... ed in ultima la "Amaranto" (che peraltro non pare aver dato troppi pensieri all'anziano presidentissimo della compagnia armatoriale che infatti si dedicava a corteggiamenti mentre nave ed equipaggio erano alla deriva). E poi la "Nero" e la "Celeste", con quei viaggi, tra Africa e Medio Oriente, sempre al centro di dubbi pesanti...
E sempre la compagnia dei Messina è oggetto di molteplici attacchi "pirata"... Ma non è che certe rotte, come quella con la Colombia - rotta da cui provengono le grandi partite di coca -, o come quelle con i paesi dell'Africa - rotta su cui le armi corrono sempre -, attirano l'attenzione di chi cerca certi carichi indicibili di particolare valore? I Messina, le cui navi vanno forti su quelle rotte, non hanno idea di cosa cercano i "pirati"?

Di seguito la versione in inglese...


Messina's ships between sinkings and "pirate attacks". In brief.

Messina's ships have already been the main subject of investigations on gunrunning and waste trafficking, referring to "navi a perdere" (non-returnable ships). Messina has lost plenty of them,actually : "Jolly Rosso", "Rubino"...the last one, the "Amaranto", didn't worry that much the Old Distinguished President of the shipping company, who literally dedicated himself to his personal "flatterings" while ship and crew where relentlessy adrift. In addition, we should also mention other well-known ships, such as "Nero" and "Celeste", which ambiguously sail through the Mediterranean, between Africa and Middle East...
The Messina Company is still under "pirate attacks"...And the shipping routes,like the ones to Colombia and Africa, which are linked to drugs and arms trafficking, are calling perhaps the attention of people who are obviously interested in such lucrative cargos... Are we sure that the Messinas, whose business has always voyaged through that routes, aren't aware of what the "pirates" are looking for?

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger