Impregilo, Genova e la Giunta Vincenzi

Scritto da Ufficio di Presidenza

Marta Vincenzi, nell'ambito della discussione sul conflitto di interessi, un anno fa' dichiarò che Impregilo (Gavio, Ligresti, Benetton & C) non aveva attività a Genova (Il Secolo XIX del 13.06.2007 Vincenzi: "cos'ha a che fare Impregilo con Genova? La risposta è: nulla").
La questione scoppiò perché c'era la bazzecola dei rapporti tra la IGM Engineering Impianti (di proprietà a maggioranza del consorte della figlia della Vincenzi) che la stessa IGM indica nel proprio sito internet, ma anche perché con la formula del "consulente" della Giunta Vincenzi è stato chiamato Maurizio Maresca, che siede nel Consiglio di Amministrazione della Impregilo (oltre che nel Comitato per il Controllo Interno e del Comitato per la Remunerazione della stessa Impregilo)...


Dai Bilanci della colosso societario di Gavio, Ligresti, Benetton & C, risulta un contrasto pesante tra quanto dichiarato dal Sindaco e la realtà dei fatti... l'esatto opposto a quel "nulla". Vediamo:
Collegamento Ferroviario Genova-Milano S.p.A. | Euro 120.000 | % diretta 60,4
Metrogenova S.c.r.l. | Euro 25.500 | % diretta 35,63 (nel 2006 era il 32% nel 2004 il 29,88%)
Imprese Riunite Genova Irg S.c.r.l. | Euro 25.500 | % diretta 26,3 | % indiretta 26,3 tramite Imprepar S.p.A.
Imprese Riunite Genova Seconda S.c.r.l. | Euro 25.000 | % diretta 26,3 | % indiretta 26,3 tramite Imprepar S.p.A.

Ma non solo. FIBE e FISIA ITALIMPIANTI, le due società coinvolte nell'inchiesta [leggi l'ordinanza del Gip] e dagli arresti per i rifiuti campani, fanno proprio capo alla IMPREGILO.

Ecco, dunque: la Vincenzi e tutta la sua maggioranza hanno dichiarato - a seguito dell'esplodere dell'inchiesta che ha portato all'arresto tra gli altri del portavoce del Sindaco - che la politica non deve avere rapporti con i privati che operano con l'Amministrazione. Si sono annunciati Codici Etici e nuove regole per evitare che dei "cattivi guaglioni" potessero fare certe "sciocchezze". Come se non si fossero mai accorti che hanno come "super consulente" un uomo, Maurizio Maresca, di un'impresa che è capofila del CO.CIV (Terzo Valico - tratta Genova Milano), che è parte della costruzione della Metrolitana di Genova, che ha altri interessi nel capoluogo ligure oltre che - con le società del Gruppo come FIBE e FISIA - è quella che si è occupata di portare i rifiuti campani (prima dell'ultima cosiddetta "emergenze"!) nella discarica di Scarpino, oltre che progetta e costruisce gli inceneritori (ops "termovalizzatori)...
Non è questione di merito sulle capacità - che non mettiamo in discussione - professionali dell'Avv. Maresca, ma è questione di commistione di interessi, quelli pubblici del Comune e quelli privati della Impregilo e delle società da questa controllate e partecipate. Se si vogliono tagliare i rapporti di commistione politica e affari, non si può non vedere il paradosso che questo caso pone davanti. La Vincenzi, in questa fase di grande rimpasto e di ricerca di "paraventi" ha detto: la Giunta da solo gli indirizzi mentre gli Uffici devono eseguirli... questo per evitare rapporti impropri, commistioni di interesse pubblico con interessi privati. Giusto... ma allora un amministratore della Impregilo, cosa ci fa' come consulente della Giunta?

PS 1
Forse ora si comprendono le voci che dicono che vi sia uno scontro tra Marta Vincenzi e Claudio Burlando... deve essere per il fatto che Burlando c'è rimasto male che Maurizio Maresca, dopo essere stato il suo Consigliere Ministro dei Trasporti e della Navigazione (1996-1998), è diventato "super consulente" de "la" Sindaco. Più che un contrasto, ci pare un ottimo junction.

PS 2 (dalla rivista "Carta")
"In Liguria in particolare Impregilo gestisce l'acquedotto, è coinvolta nel progetto Tav-Terzo valico, ha costruito la metropolitana di Genova. Qui la neosindaca dell'Unione Marta Vincenzi, che proprio dal Terzo valico vuole ricominciare, ha chiamato come consulente, oltre Renzo Piano e Carlo Freccero, Maurizio Maresca. Sarà un caso che l'ex presidente dell'autorità portuale di Trieste figuri anche nel Cda della Impregilo spa, di cui è anche assistente legale?"

PS 3 (da Il Secolo XIX)
Marta Vincenzi vuole Maurizio Maresca anche nella potentissima Compagnia di San Paolo. Per la serie: un uomo per "tutte le stagioni", ops "tutte le 'nuove' stagioni", quando, come prima, più di prima, la politica si china alle grandi imprese. Leggi l'articolo de Il Secolo XIX, clicca qui

NOTA:
  • I dati sulle società citate sono stati reperiti dai Bilanci della Impregilo che si riportano: 2008 - 2006 - 2004
  • Gli incarichi nella Impregilo dell'Avv. Maresca sono tratti dal sito della Impregilo, dalla pagina sugli organi sociali che riportiamo clicca qui
FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger