V2 DAY - Genova, Piazza della Vittoria, è andata...

Scritto da Ufficio di Presidenza e Il Grillo di Genova

Il V2 Day c'è stato e come l'8 settembre i cittadini hanno risposto! Grazie. Sapevamo dei tentativi di oscuramento e boicottaggio ma eravamo certi anche della risposta...


In Piazza della Vittoria, alla manifestazione del V2 Day di Genova, organizzato da "Il Grillo di Genova" e dalla "Casa della Legalità" sono state raccolte circa 2100 firme di sottoscrizione ai tre referendum. Lunghissime e ordinate code dalle prime ore del mattino sino alla chiusura, con qualche alleggerimento nelle pause pranzo. L'obiettivo era 1.000, alle 17:30 stavano finendo i moduli e le firme raccolte erano 1.500. Poi il responsabile del banchetto di Sestri Ponente ci ha portato un ventina di moduli che erano rimasti bianchi e che ci hanno permesso di andare avanti nella raccolta. Nella fase di "buco", come indicatoci dallo staff di Beppe Grillo, abbiamo raccolto alcune centinaia di recapiti (e-mail o telefonici) di persone che saranno contatte per i prossimi punti di raccolta firme che realizzeremo già dalla prossima settimana.

Oltre al ringraziamento ai numerosi volontari che si sono messi a lavorare sodo in questa giornata, un particolare ringraziamento va ai giornalisti che sono intervenuti come previsto alla manifestazione: Marco Preve (Repubblica), Marco Menduni - Ferruccio Sansa - Bruno Lugaro (Il Secolo XIX). Un grazie anche alle associazioni e gruppi intervenuti tra cui anche i Comitati contro la Piattaforma di Vado e quello contro il cemento di Recco. Grazie a Don Andrea Gallo ed alla Comunità che hanno invitato i cittadini ad aderire e sottoscrivere le proposte per liberare l'informazione.

L'intervento della collaboratrice di Giustizia Asia Ostertag non si è invece realizzato per evitare di sovresporla. La manifestazione si è  anche stretta - anche se da lontano, fisicamente - attorno a Pino Masciari, testimone di giustizia, impegnato per chiedere che lo Stato non lasci solo chi sceglie di combattere e denunciare le mafie e le loro collusioni e continguità con la politica e le Istituzioni.

Nando Dalla Chiesa non è riuscito a raggiungere Genova per i suoi impegni istituzionali ma ci ha fatto pervenire un messaggio: "Cari Amici della Casa della Legalità, i miei ultimi impegni ufficiali come membro del governo mi impediscono di cooperare con voi alla riuscita di questa giornata di mobilitazione in favore di un'informazione libera e indipendente, oltre che consapevole delle proprie funzioni. Desidero però mandarvi il mio apprezzamento per la scelta di sollecitare l'opinione pubblica a una più alta attenzione su un tema cruciale per ogni democrazia; tanto più per la nostra ancora - o forse sempre più - irretita nelle relazioni tra potere economico, potere politico e informazione. Credo che sia un dovere di tutti assicurare in questo campo un supplemento di impegno e di spirito libertario. Grazie. Spero di avere presto occasione di incontrarvi"

E' giunto anche un saluto di adesione e sostegno da Marino Severini dei "Gang", storica rock'n'roll band italiana. Ed è stato proprio con il loro brano "Socialdemocrazia", che si è chiusa la prima parte della giornata, prima della pausa per il passaggio dei cortei ufficiali del 25 aprile.

Prima che partisse il corteo storico abbiamo comunemente, con "Il Grillo di Genova", proposto al Comitato Permanente di Liberazione (nella persona di Bisca dell'ANPI) di realizzare un intervento alla manifestazione del V2 DAY, ribadendogli che la mobilitazione per la "libera Informazione in un libero Stato" non è contrapposta alla Liberazione bensì la naturale continuazione di quella battaglia dei partigiani. La risposta è stata "La manifestazione oggi è solo la nostra, quella non la dovevate nemmeno fare". Prendiamo atto, ma non si dica che la contrapposizione la fa il popolo di Beppe Grillo, quando ad erigere barriere e steccati sono proprio quelli che accusano di "antipolitica" questo straordinario movimento.

Anche dal punto di vista dell'autofinanziamento è andata bene. Sono state coperte tutte le spese, grazie alle sottoscrizioni libere e quelle per le magliette del V2 DAY.

La piazza era praticamente piena quando è partita la diretta da Torino di Beppe Grillo e diversi sono stati i momenti degli interventi durante la giornata, a partire dalla mattina con quelli dedicati al "Fronte del Porto". Un ringraziamento particolare va a tutti gli intervenuti che hanno dimostrato un grande senso civico lasciando una piazza pulita e che hanno scelto di passare una giornata di mobilitazione - non retorica - e di impegno civile tra i gazebo tra i libri "sui fatti" ed i prodotti delle cooperative di Libera Terra.

Ed ora si va avanti... il futuro non è scritto.

Il Grillo di Genova si da appuntamento per la prossima riunione al Garibaldi Cafè (via ai Quattro Canti di S.Francesco) il prossimo 7 maggio alle ore 21.


"Il Grillo di Genova" e "Casa della Legalità"

FacebookFacebookTwitterTwitterGoogleShareGoogleShareGoogleGoogleLinkedinLinkedinMySpaceMySpaceWindowsLiveWindowsLiveBloggerBlogger